PRENOTA UNA VISITA

MILANO
san raffaele milano

OSPEDALE S.RAFFAELE
via Olgettina, 60 – Milano
02.2643.3999
 www
 email

MILANO (centro)
duomo_milano

PUNTI RAF
via Respighi, 2 – Milano
02.5818.7818
 www
email

ASCOLI PICENO
ascoli-piceno

CENTRO MEDICO S.TOMMASO
via Napoli, 137 – Ascoli Piceno (AP)
0736.343892
 www
 email

CATANIA
catania

CENTRO MEDICO RADECO
via Gabriele D’Annunzio 37 – Catania
095.435565
 www

 email

CAGLIARI
Cagliari

CENTRO MEDICO I MULINI
via Piero della Francesca 3/5 – Selargius (CA)
070.732.2326
 www

 email

PROFILO

Nato nel 1968, laureato in Medicina e Chirurgia con lode nel 1993 e specializzato con lode in Chirurgia Generale nel 1999, si dedica alla cura ed alla ricerca scientifica sul tumore al seno dal 2001.
È responsabile di progetti volti alla conservazione del seno e dei linfonodi ascellari, esperto di neoplasie familiari/ereditarie e di procedure preventive di “riduzione del rischio” in donne ad alto rischio genetico.
Rappresenta un punto di riferimento internazionale per la gestione di situazione speciali come il carcinoma mammario in gravidanza o in donne di giovane età.

Diretta Obiettivo Salute

#Faceboolive a Obiettivo Salute – Radio 24 oggi parliamo di prevenzione del tumore al seno e di controlli con Oreste Gentilini, coordinatore Breast Unit del San Raffaele di Milano.

Pubblicato da Radio 24 su Martedì 2 ottobre 2018

Ha eseguito personalmente oltre 5000 interventi senologici ed è autore di più di 100 pubblicazioni internazionali.

COLLABORAZIONI CON ASSOCIAZIONI E RIVISTE SCIENTIFICHE

EUBREAST
oreste-cariche

PRINCIPALI CARICHE E RUOLI

Dal 2019 Membro del Consiglio Direttivo di ANISC (Associazione Nazionale Italiana Senologi Chirurghi)

Dal 2019 Principal Investigator dello studio “Targeting the future of axillary staging in early breast cancer: a comparative study comparing sentinel node biopsy vs PET/MRI (Finanziamento AIRC IG 21840)

Dal 2018 Socio Fondatore, membro del Consiglio Direttivo e Vice-Presidente dell’Associazione internazionale di ricerca sul tumore al seno EU-BREAST (EUropean Breast cancer REsearch Association of Surgical Trialists)

Dal 2018 Specialty Editor della rivista The Breast

Dal 2017 Coordinatore Nazionale del gruppo cooperativo internazionale Oncoplastic Breast Consortium

Dal 2016 Coordinatore (Direttore Clinico) della Breast Unit del S. Raffaele

2015 Primario dell’Unità Operativa di Chirurgia della Mammella – Senologia, Ospedale S. Raffaele Milano

2015 Principal Investigator (Coordinatore e Responsabile) dello studio LIVE (Live ImproVed by Exercise)

2015 Membro dell’Editorial Board dell’European Journal of Surgical Oncology

2014-2015 Membro del Scientific Review Board dell’Istituto Europeo di Oncologia

Dal 2014 Vice-Direttore Senior della Senologia presso l’Istituto Europeo di Oncologia

Dal 2012 Membro del panel di esperti europei sul carcinoma mammario nella donna giovane

Dal 2012 Membro del panel di esperti europei sul carcinoma mammario in gravidanza

Dal 2012 Principal Investigator (Coordinatore e Responsabile) dello studio multicentrico internazionale SOUND (Sentinel node vs Observation after axillary Ultra-souND)

dal 2007 Vice-Direttore della Senologia presso l’Istituto Europeo di Oncologia

Dal 2001 Assistente della Senologia presso l’Istituto Europeo di Oncologia

2000 Consulente presso la Chirurgia II del S. Raffaele di Milano (Prof. V. Di Carlo)

1996-1997 Research Fellow presso il New York Hospital-Cornell Medical Center

1994-1999 Specializzando presso la Chirurgia II del S. Raffaele di Milano (Prof. V. Di Carlo)

INTERVISTE RADIOFONICHE

UNITA' OPERATIVA DI CHIRURGIA DELLA MAMMELLA - SENOLOGIA

L’Unità Operativa di Chirurgia della Mammella – Senologia dell’Ospedale San Raffaele di Milano ha l’obiettivo di guarire prendendosi cura della persona, ed opera in maniera multidisciplinare con tutti i professionisti che si occupano di tumore al seno.

La gran parte degli interventi, come la quadrantectomia o la biopsia del linfonodo sentinella, sono minimamente invasivi e possono essere eseguiti in regime di Day Surgery con dimissione in giornata.

Abbiamo in corso programmi avanzati per evitare lo svuotamento ascellare e l’asportazione dei linfonodi, al fine di migliorare la qualità di vita delle nostre pazienti senza comprometterne la guarigione.

Laddove sia necessaria una procedura più estesa, la chirurgia plastica viene applicata in maniera integrata, con tecniche e materiali innovativi (matrici dermiche acellulate o ADM). Nelle donne in cui è indicata una mastectomia è possibile rispettare l’integrità corporea attraverso la ricostruzione del seno, che viene eseguita nella stessa seduta con l’inserimento di protesi o espansori. Anche il complesso areola-capezzolo può essere conservato (mastectomia nipple-sparing) nel rispetto dell’immagine femminile e dei criteri di radicalità oncologica.

Il rischio ereditario e il rischio familiare vengono sempre valutati con possibilità di eseguire il test genetico per mutazione BRCA. In caso di positività vengono discusse le diverse opzioni: controlli periodici con ecografia mammaria, mammografia e RMN, programmi di prevenzione o chirurgia di riduzione del rischio (mastectomia profilattica e/o annessiectomia profilattica).

Possono contare sulla nostra esperienza dedicata anche le persone con problematiche speciali come le donne di giovane età, per le quali abbiamo a disposizione competenze e tecnologie di preservazione della fertilità. Abbiamo una riconosciuta esperienza nella gestione del tumore al seno in gravidanza, ed operiamo in stretta collaborazione con il reparto di Ginecologia e Ostetricia.

Anche gli uomini colpiti da problematiche senologiche (carcinoma mammario maschile oppure ginecomastia) possono essere curati con gli standard più avanzati.

Offriamo la possibilità di partecipare a nuovi progetti di studio perché siamo convinti che la ricerca rappresenti un’opportunità per migliorare le opzioni di cura.

Il supporto psicologico è sempre a disposizione per chi ne abbia bisogno, ed è inoltre attivo il progetto Salute allo Specchio per ritrovare il sorriso e la fiducia in sé.

Il percorso prosegue con continuità anche dopo le cure con periodiche visite di controllo unite alle raccomandazioni su stile di vita, alimentazione ed attività fisica.

VIDEO

Approccio multidisciplinare per la cura del tumore al seno

Mastectomia e quadrantectomia: potrò fare gli esami diagnostici dopo l'intervento?

Linfonodo sentinella: nuovi orizzonti

Intervista al Dr. Gentilini Primario presso l'Ospedale S.Raffaele di Milano

Patologie benigne della mammella: l'approccio chirurgico

Il tumore al seno in gravidanza

Un terzo delle neoplasie al seno potrebbero essere prevenute

L'attività fisica dopo un tumore al seno per vivere meglio

PRESS

CONTATTI

Chiedi informazioni:

Segreteria
 02.2643.3939 lunedì-venerdì ore 14 – 16
 email

Call Center Centro di Senologia
 02.2643.3999 
 email

Prenota una visita nella città che ti è più comoda